La primavera inizia a farsi sentire, i miei tulipani olandesi stanno timidamente sbocciando sul balcone. Questo post non è collegato all’arredamento o al design, ma credo che i messaggi d’amore o i semplici gesti vadano condivisi e sono sicura che questo vi piacerà da morire! Una tradizione da rubare e mettere in calendario ogni inizio di Marzo.

Però dobbiamo essere veloci nel realizzarlo, abbiamo solo questa settimana di tempo. Entro lunedì regalate Amore per questo inizio di Primavera, donando a chi amate una Martenitsa, che si realizza con un cordoncino come quello che vedete qua sotto.

Nastro per la martenitsa con fiori

Si tratta di un’antichissima tradizione bulgara che prevede lo scambio di un bracciale/collana dalla manifattura semplicissima ma colmo di significato. Uno scambio che dura circa una settimana, a partire dal giorno di Baba Marta, il primo marzo ovvero l’inizio della Primavera secondo la loro cultura.

Questo portafortuna viene chiamato Martenitsa e si ottiene semplicemente intrecciando due nastri di colore bianco e rosso oppure con del cordoncino già intrecciato, che si può arricchire con qualche pietra a mo’ di chiusura o con piccole nappe. Ecco il veloce diy fatto da Angela con il cordoncino e delle pietrine riciclate da un vecchio braccialetto.

Bracciale martenitsa fai da te

Bracciale martenitsa al polso

Qui le immagini scovate da Pinterest con il tutorial per le nappe per chi vuole cimentarsi.

Tutorials Nappa Martenitsa

L’auspicio è quello di donare lunga vita e buona salute a chi lo riceve. Baba Marta è la figura mitica che rappresenta la fine dell’inverno e l’inizio della primavera. Una vecchia signora dal carattere non facile per i suoi stati d’animo contrastanti, un po’ come il mese di Marzo è per definizione “Pazzerello“.

I suoi colori, il Bianco e il Rosso, rappresentano il passaggio dalla neve al rosso della fioritura, del calore del sole. Secondo altri, invece, simboleggiano i capelli bianchi della vecchiaia, la longevità e le guance rosse come sinonimo di buona salute.

Ma c’è un ma… La fortuna e l’energia vanno restituite alla Madre Terra. Quando vedremo un albero che da spoglio diventa fiorito tornando al suo massimo splendore, l’usanza prevede che la Martenitsa venga appesa ai suoi rami, come ringraziamento e nuovo conduttore di energie.

Beh, direi che possiamo metterci all’opera, pochi minuti e il nostro cadeaux sarà pronto! Che ne dite, vi piace questa idea? Conoscete tradizioni belle come questa? Raccontate!

 

Rispondi

Autore

Sabrina

Mamma del piccolo Pepe, appassionata di ogni forma d’arte, dal cinema alla fotografia, dall’arte alla musica al design. Ama circondarsi di cose belle che trova in giro ma soprattutto sul web, dove si sbizzarrisce con ricerche minuziose, scovando accessori e arredi di gusto vintage o swedish, la sua passione.

Argomento

DIY, Tradizioni

Tags

, , , ,