Sono sempre un po’ nervosa gli ultimi giorni dell’anno, forse perchè mi sento sospesa tra ciò che mi lascio alle spalle e quello a cui vado incontro. Il passaggio tra quello che ho fatto, giorno dopo giorno, mese dopo mese, e quello che farò a partire dal primo gennaio mi stordisce ogni volta. Per superare l’impasse emotivo, ho fatto un piccolo gioco.

Un gioco che ho iniziato a fare un anno fa leggendo un post di MySocialWeb, che invita a descrivere l’anno in arrivo con un aggettivo, che rappresenta in fondo il modo in cui ti prepari ad affrontarlo. La parola non mi è venuta in mente subito, la tenevo però sulla punta della lingua, finquando è arrivato l’insight.

Il mio 2017 sarà…

lahoralinda word 2017

 

Lo scorso anno scelsi la parola fruttuoso ed è così che è stato il mio 2016, la prima prova ce l’ho sotto le dita e voi sotto gli occhi, lahoralinda. Questo blog nasceva proprio di questi tempi, dopo essere stato in cantiere per mesi. Ed è stato decisamente fruttuoso se penso a tutte le cose fantastiche che mi sono accadute. Se ripenso ad ogni singolo post, scritto e preparato con cura in ogni sua foto e parola, se ripenso a tutte le cose che ho imparato, le persone che ho conosciuto, la fiducia in me stessa che ho guadagnato, le piccole soddisfazioni, l’energia, la vitalità. Un’onda che mi ha portato giornate intense ma anche faticose, ma ne è valsa la pena se tante volte sono andata a letto dicendomi: “Sono stanca, ma felice”.

Un’onda positiva e così alta che arriva anche nel mio 2017. Cose da costruire, foto da scattare, storie da narrare. Questo è quello che più mi piace di lahoralinda: raccontare cose belle, che mi ispirano e che possono ispirare, e condividerle con chi ha le stesse passioni. E’ così che lo abbiamo pensato io e Sabrina. Tra me e lei i primi confronti, e adesso, dopo un anno, siamo un po’ di più a parlare di arredo, di home dècor, di fai da te. Tutto questo mi sorprende continuamente.

Quest’anno voglio impegnarmi in progetti diy ancora più grandi, voglio migliorare la mia guesthouse dove posso arredare aiutando i miei ospiti a sentirsi veramente a casa e vivere al meglio Napoli, la mia città. Voglio continuare a scrivere di home style (#leggimisuhouzz), voglio studiare ancora per scoprire e superare i miei limiti, voglio fare foto sempre migliori, leggere e uscire di più e soprattutto condividere del buon tempo con la mia famiglia, che mi regala giornate semplici e folli, impegnative e divertenti, che sono dolcemente parte della mia vita. E poi voglio conoscere nuove persone, per avere incontri reali, abbracci e sorrisi e, ancora, voglio scrivere meglio, lasciando più spazio alle mie emozioni.

Quante cose voglio, quante cose ancora da fare. Credo che la parola giusta per il mio 2017 sia proprio AVVENTUROSO. E il vostro nuovo anno come sarà?

 

Come sempre amante delle frasi motivazionali, ecco il mantra che ho scelto per iniziare.

motivational quote

 

Vi saluto con un collage delle foto più belle del mio brillante 2016.

best shots 2016

Immagine di copertina – CREDITS

Rispondi

Autore

Angela

Catapultata dal mondo del marketing a una famiglia gemellare, adora fantasticare su come decorare corners, oggetti e pareti di casa. Una aspirante crafty girl pazza per scatole, ghirlande e piccoli oggetti vintage, con mille e uno idee per la testa.

Argomento

Inspiration

Tags

,